Murlo, antichissimo borgo con patrimonio genetico etrusco

Vuoi incontrare i moderni Etruschi? Vai a Murlo! Piccolo borgo medievale nei dintorni di Siena, nella Val di Merse. E’ molto famoso per le sue bellezze naturali e quelle dei luoghi che lo circondano, ma ha raggiunto la ribalta mondiale grazie ad un studio che ha rilevato una percentuale di patrimonio genetico etrusco (DNA) molto alto nei suoi abitanti.

Murlo borgo medievale con origini etrusche - Medieval village near Siena with etruscan origins

ll nome “Murlo” deriva dal termine latino murulus (che significa “muretto”) ad identificare un “piccolo luogo murato”, forse già arroccato. Altri studi vedono questo nome derivare dalla parola latina “mus” (“topo”), in quanto vi era l’uso comune di inserire dei “topi rampanti” sugli antichi stemmi comunali di quest’area della Toscana.

Murlo, il borgo medievale

Murlo, come si nota dalle forma e dalle dimensioni attuali, è un piccolissimo borgo, la cui costruzione “chiusa”, quasi da rocca fortificata non ha facilitato un’espansione nei secoli. Tutt’oggi infatti, la maggior parte della popolazione comunale risiede nei paesi di Vescovado (dove ha sede il Comune stesso, dista 25 km da Siena) e Casciano.

Murlo borgo medievale con origini etrusche - Medieval village near Siena with etruscan origins

Se avete l’intenzione di fare una gita nei pressi di Siena, Murlo è sicuramente un’ottima destinazione, sia per la particolarità architettonica del borgo (ancora completamente intatto, è stato per oltre 6 secoli – dal XII al XVIII – feudo dei vescovi di Siena) che per i suoi fortissimi legami con la popolazione etrusca.

Murlo borgo medievale con origini etrusche

Se l’intento è anche quello di fare delle escursioni, si trovano ad esempio mappe con già delineati precisi itinerari in luoghi suggestivi come: l’Eremo di Montespecchio, il percorso della “vecchia ferrovia della miniera di lignite”, visita dei “resti dei castelli”, visita dei “resti dei mulini”, ecc.

Campagna dintorni di Murlo Siena - Countryside near Murlo

Tutte piacevoli escursioni, semplici da fare a piedi o in bicicletta, incastonate come tanti piccoli gioielli in una natura incontaminata, di una bellezza da mozzare il fiato.

Murlo, le sue origini etrusche

Negli ultimi 20 anni, Murlo è diventato famoso non solo per la bellezza architettonica del suo borgo, ma soprattutto perché uno studio sul DNA degli abitanti ha confermato la conservazione del patrimonio genetico degli antichi Etruschi.


Murlo statua etrusca con cappellone (sombrero)Non è un caso infatti che sulla vicina collina, fu fatta una delle più importanti scoperte di origine etrusca: un grande palazzo principesco circondato da botteghe artigiane.

Era noto da tempo che i profili di alcuni abitanti del luogo avevano una straordinaria somiglianza con le statue e le pitture etrusche (ritrovate in tutta la Toscana), ed i recenti studi hanno dato forti conferme: nel DNA della gente locale c’è DNA etrusco.

Lo studio è stato svolto nel 2007, dimostrando una parentela con gli abitanti dell’Anatolia (Turchia), che gli studi dicono essere la vera patria di origine degli Etruschi. Tale parentela è stata ritrovata in molti degli “anziani” abitanti di varie città toscane con origini etrusche, ma nel paese di Murlo il picco di parentela e quindi di patrimonio genetico è arrivato al 17% (il massimo ottenuto).

Tale punteggio è stato spiegato dai ricercatori dal lungo isolamento di questo territorio, dal 1189 al 1749 feudo dei Vescovi di Siena (6 secoli di isolamento e quindi di quasi totale incontaminazione dall’esterno, se non da zone limitrofe).

Murlo borgo medievale con origini etrusche

All’interno del Palazzo Vescovile vi è l’affascinante Museo etrusco di Murlo, chiamato “Antiquarium di Poggio Civitate”, che a differenza di altri musei etruschi, non mostra reperti provenienti da tombe, ma oggetti della vita quotidiana e strane statue uniche nel loro genere, diventate il simbolo di questo borgo.

Il Museo etrusco e il “cappellone”

L’Antiquarium, è probabilmente l’attrazione culturale più importante di Murlo (mettendo da parte la bellezza naturale del luogo e della natura circostanti). E’ un museo moderno in cui sono conservati i reperti archeologici rinvenuti nel vicino insediamento etrusco:

  • un grande palazzo appartenente ad un principe locale, con annessi laboratori di artigiani del ferro, bronzo, alabastro, terracotta e avorio.
  • bellissimi oggetti della vita domestica e delle attività artigiane giornaliere (non solo reperti provenienti dalle tombe, come generalmente accade).
  • statue di terracotta 1:1, a grandezza umana, che ornavano il tetto del palazzo principesco (tra le più famose: la sfinge, il gorgone e il misterioso “cappellone”.

La particolare statua umana chiamata “cappellone” ritrae un uomo con un grande copricapo, simile ad un sombrero messicano. Vista l’eccezionalità della scoperta e la notorietà raggiunta, questa statua è diventata il simbolo stesso di Murlo.

Statue etrusche museo di Murlo

Importante: durante gli studi è stata notata la somiglianza con una fibula d’oro trovata a Cuma (nella decorazione dell’arco sembra esserci un grande cappello e nella parte bassa sono presenti due serpenti in posizione simmetrica. Nelle culture orientali questi indicavano il possesso di poteri taumaturgici).

Murlo statua etrusca con cappellone (sombrero)

Per queste riflessioni, l’uomo raffigurato nella statua del “cappellone” di Murlo è stato probabilmente un’importante “guaritore” della comunità, un uomo di medicina con poteri di rigenerazione (non dissimile agli stregoni dei Pellerossa americani).

Guardando questa statua si nota che entrambe le mani sono chiuse a pugno nell’azione di tenere qualcosa (hanno infatti un foro). Per questo si pensa che tra le mani potesse tenere proprio un serpente, magari fatto di altro materiale (tipo in legno) che nei secoli si è distrutto.

Dove si trova Murlo

Da come si vede nella mappa qui sotto, Murlo si trova nel bel mezzo della campagna senese più naturale e isolata, proprio perché nelle immediate vicinanze non ci sono città di grandi dimensioni. Murlo è immerso completamente nella stupenda Val di Merse (Merse è nome del fiume che la attraversa).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...